COMMEDIA DELLA SERA
per violoncello e contrabbasso / for cello and double bass (2021)
dedicato a / dedicated to: Duo InContra - Italia
EDIZIONI SUVINI ZERBONI - MILANO
pages 1, 2

Ogni sera viene rappresentato uno dei più emozionanti spettacoli a noi concessi, già oggetto di innumerevoli tributi artistici: attraverso attimi di parossismo cromatico, con l'aria pervasa da tremiti segreti, la giornata pone fine al proprio tumulto spegnendosi nei fruscii e nel silenzio inquieto della notte in arrivo.
Trama tanto semplice quanto arricchita da una spettacolarizzazione a volte estrema, barocca.
Da tutto ciò prende spunto Commedia della sera.
Nulla di esplicitamente e linearmente descrittivo quanto piuttosto, a livello complessivo di struttura, una netta bipartizione, peraltro assolutamente prevedibile: dapprima una prima zona estremamente aggressiva, con pochi momenti di respiro, portata al calor bianco poco prima di una grande cesura che sospende il cammino del brano in un attimo di esitazione estrema; quindi una seconda parte sommessa, per lo più fragile, con due soli raggi superstiti riflessi da chissà dove e un accenno di corale lontano.
Ovunque tuttavia, sia nella luce diurna che nelle pieghe della sera, un procedere frammentato e instabile, con figure capaci di tenere il palco solo per pochi istanti, incalzate da altri personaggi desiderosi di affermare anche se per pochissimo la loro fragile individualità.






home