RICHIAMO DA VICINO
per flauto e clarinetto / for flute and clarinet (2018)
dedicated to: Giuseppe Di Liddo e Antonino Serratore - Italy
EDIZIONI SUVINI ZERBONI - MILANO
page 1
audio - complete

Quando Giuseppe Di Liddo e Antonino Serratore mi hanno chiesto un nuovo lavoro per flauto e clarinetto destinato al loro duo “Fiato sospeso” la mia mente è corsa subito ad un piccolo pezzo scritto più di venti anni fa ed intitolato Richiamo da lontano. Scritto per la meritoria rassegna torinese Antidogma, esso aveva la caratteristica bizzarra di durare un minuto esatto e da tempo ipotizzavo di dargli un seguito in qualche maniera, anche per renderne più gestibile la ripresentazione.
L'occasione è parsa quindi propizia per dar finalmente sostanza a questo progetto.
Non tanto di continuazione tuttavia si tratta, quanto di un nuovo lavoro che rivisita e amplia molte gestualità presenti nel lontano antecedente, diventandone una sorta di complemento.
In un minutaggio che, sia pur breve, concede ora qualche minuto in più tutto si amplia e si dilata, in un clima spesso sospeso e in silenzioso ascolto di segnali esili, di piccole allusioni.
Le figure giocano spesso sulla ripetizione di cellule minime, ora con ripresentazioni regolari, altrove con pause spesso assai ampie a creare ansiose attese.
Nuove digressioni si inseriscono nel cammino, proponendo inattese anse e deviazioni nel percorso quale è ad esempio l'oscura cantilena dal vago colore etnico che ad un tratto blocca il discorso.
Un ultimo episodio caratterizzato dalle discese microtonali dei due strumenti porta alla conclusione il percorso, in attesa - forse - di un nuovo richiamo da direzioni imprevedibili.



home