RIVE SERENE, FORSE DI LONTANO
per quartetto di perussioni / for percussion quartet (2021/22)
dedicato a / dedicated to: Tetraktis Percussioni - Italia
EDIZIONI SUVINI ZERBONI - MILANO
pages 1, 2

Il progetto bachiano ideato da Tetraktis Percussioni, ottima formazione da sempre attenta alla nuova musica, mi ha affascinato fin dal suo primo accenno: in occasione del tricentenario della scrittura del primo libro del Clavicembalo ben temperato, ad alcuni compositori è stato chiesto di scegliere un preludio e una fuga e di realizzare un proprio brano ad essi collegato. Nulla che dovesse tendere nemmeno lontanamente ad una trascrizione, bensì l'individuazione di legami profondi ed eventualmente sotterranei fra la propria pagina e i capolavori bachiani.
La mia scelta è caduta sul preludio e la fuga in mi bemolle minore del primo libro, da sempre (so di non essere certo originale...) oggetto del mio più assoluto stupore. Il legame con queste pagine è articolato: dal preludio si mutua per prima cosa l'idea generale di scansione regolare del tempo, caratteristica predominante nel mio lavoro attraverso svariate concretizzazioni. La precisa collocazione nel preludio di figure articolate in sedicesimi è inoltre segnale per determinare mutamenti e deviazioni le mio lavoro, che del preludio bachiano condivide la stessa estensione. La suddivisione in episodi talvolta ripresentati nel corso dello svolgimento narrativo è invece determinata da relazioni proporzionali derivanti dalla struttura intervallare del primo intervento melodico.
Sul percorso complessivo si sovrappone uno stretto mensurale (usando certo elasticamente questo termine...) del soggetto della fuga: la prima entrata copre l'intera durata del lavoro, la seconda ha avvio a partire dal secondo suono della prima arrivando sempre fino al termine e così via per nove entrate complessive. I suoni del soggetto, eventualmente trasposti a varie ottave, vengono di volta in volta smistati a strumenti diversi, caratterizzandosi quindi con vari livelli di riconoscibilità e di presenza.
Ad articolare ulteriormente il percorso intervengono anche materiali derivati da provenienze frequenziali diverse, per lo più legate al campo armonico costituito dalle altezze estranee al soggetto bachiano






home