SOTTOTRACCIA
per chitarra elettrica (2014/15)

dedicato a / dedicated to: Carlo Siega
EDIZIONI SUVINI ZERBONI - MILANO
page 1

Secondo lavoro dedicato alla chitarra elettrica, Sottotraccia, scritto su graditissimo invito di Francesco Zago segue a distanza relativamente breve il “primogenito” R'lyeh e nasce innanzi tutto con l'esigenza di essere a questo complementare come scelte narrative e figurali, mentre rimane la scelta di allontanare lo strumento dai suoi più ovvi riferimenti all'ambito rock, evitandone tendenzialmente clichés e abitudini strumentali.
Sono invece privilegiate situazioni estremizzate in quanto a collocazione dinamica e connotate da scansione regolare e sottilmente ossessiva, a cominciare dai leggerissimi rintocchi delle corde stoppate e spinte a toccare la tastiera.
Questa esile griglia quasi metronomica, che percorre tutto il pezzo, a volte nascosta - sottotraccia, appunto - da figurazioni diverse e centrifughe, si trasforma presto in ostinati grevi e rudemente energici; messi in loop, su questi vengono depositati agglomerati accordali armonicamente complessi che, con altri episodi connotati da grande decisione e aggressività, vanno a caratterizzare la sezione centrale del brano.
La riemersione dei rintocchi sottili dell'inizio spegne progressivamente il clima, portando la pagina ad una conclusione improvvisa dopo che il discorso si era incantato sulla ripetizione ormai priva di sbocco dell'ultimo gesto.



home